Conferenza stampa iniziale della 65 edizione del Taormina film fest

La prima giornata della sessantacinquesima edizione del Taormina Film Festival  si apre con la conferenza stampa prevedendo, fino al 6 di luglio, oltre alla programmazione pomeridiana al Palazzo dei Congressi, le serate al Teatro Antico, con proiezioni di film in anteprima, premiazioni al Teatro Antico. Significative le parole in apertura del  sindaco di Taormina riferendosi ad altre iniziative cinematografiche presenti a Taormina (minuto 2.37 video You tube), Mario Bolognari: nessuno a Venezia o a Cannes… nessuno si permetterebbe d’ inventarsi una serata dedicata al cinema alternativa, un premio dedicato al cinema o qualchessia che abbia a che fare, perchè risulterebbe assolutamente improprio, ridicolo, fuorviante incomprensibile, è per il pubblico è per gli addetti ai lavori; perchè una città puo avere un festival anzi deve avere un festival e soltanto una vetrina nella quale riconoscersi e nella quale specchiarsi in qualche modo”. Tra gli interventi, Pietro Di Miceli, commissario Fondazione Taormina Arte, Alessandro Rais, direttore ufficio Speciale per il Cinema e l’Audiovisivo / Sicilia Film Commission. Lino Chiechio, General Manager di Videobank, che ha ricordato il fotografo Pietro Coccia, recentemente scomparso, al quale il festival ha dedicato una tribunetta per i fotografi, con il suo posto che resterà vuoto. Ninni Panzera, Segretario generale Taormina arte. La madrina attrice e modella spagnola Rocío Muñoz Morales,  la presentatrice delle serate al teatro Antico, Carolina di Domenico. La codirettrice del festival, Silvia Bizio Gianvito Casadonte, codirettore del festival. Fuori programma è stato chiamato ad intervenire Felice Laudadio per anni direttore artistico del Festival.

 

Autore dell'articolo: ROAN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.